top of page

CdA Amag Reti Idriche: lettera ai Sindaci del Consorzio AMAG


Gentile Sindaco,


con riferimento alla proposta di deliberazione di Giunta comunale n. 13 di Alessandria in data 19/01/2024 approvata dal Consiglio Comunale in data 29/02/2024, avente ad oggetto: “AMAG Reti Idriche S.p.a. a socio unico. Modifica dell’art. 19 composizione, nomina, sostituzione e incompatibilità dell’organo amministrativo”, siamo a segnalarti quanto la Lega sia stata anche in questa circostanza vicina ai territori, proponendo di fatto un emendamento a tale proposta che voleva chiarire definitivamente la rappresentatività dei territori stessi all’interno del cda di Amag reti idriche.


Di seguito il nostro emendamento, che pone l'accento sul ruolo centrale del cda, e non più della SOLA figura dell’Amministratore unico: “La Società è amministrata da un Consiglio di amministrazione composto da un Presidente - Amministratore delegato  e da n. 4 (quattro) Componenti, in considerazione del controllo analogo congiunto esercitato indirettamente da AMAG S.p.a. in nome e per conto dei Soci pubblici da quest’ultima rappresentati per la gestione in house providing del servizio idrico integrato”.


Inoltriamo anche la delibera così come approvata dall’Ente (con la doppia opzione cda o Amministratore Unico) e la nostra proposta di modifica, ovvero la presenza del solo cda con la partecipazione oltreché del Comune di Alessandria anche del Comune di Acqui Terme degli altri Soci pubblici, bocciata dalla maggioranza di governo della Città di Alessandria.


In fede,

Mattia Roggero

Presidente di Gruppo, in nome e per conto del Gruppo Consiliare Lega Salvini Piemonte del Comune di Alessandria



CC 7 del 29 02 2024
.pdf
Download PDF • 663KB


CC 7 del 29 02 2024 All. Sub. B-subemendamento
.pdf
Download PDF • 40KB

Comments


bottom of page